Presentazione dell’atelier “Cartografare il presente – L’energia”fr

Traduzione di Marianna Pino

Il laboratorio del progetto “Cartografare il presente – 1 L’energia” è stato concepito per congiungere progettazione e didattica, sia in cartografia sia in informatica. Il laboratorio vede impegnati due giornalisti de Le Monde diplomatique come parte attiva del progetto nella formazione di studenti volontari dell’Università di Bologna iscritti al corso di Laurea specialistica in Geografia e processi territoriali e a quello triennale in Scienze geografiche.

2 giugno 2007
Invia questo articolo via email Invia via email

L’attività del laboratorio, che coniuga formazione teorica e abilità pratiche, riguarda l’ideazione e la realizzazione di cartografia tematica (guidata da Philippe Rekacewicz, geografo e cartografo), ma anche la progettazione e la gestione di un sito internet (assistita da Philippe Rivière, giornalista e webmaster de Le Monde Diplomatique). Si va così a completare un corso che introduce all’analisi della cartografia storica e contemporanea, all’utilizzo dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) e all’informatica come strumento per le scienze sociali.

Gli incontri, cominciati il 1° febbraio 2007, sono organizzati in blocchi da due o tre giorni di formazione intensiva, con cadenza variabile ogni tre o sei settimane. Tra un incontro e l’altro la continuità didattica è garantita da una docente dell’Università Paris I, titolare di insegnamenti anche presso i Corsi di Laurea in Geografia dell’Università di Bologna (Béatrice Collignon), assistita da un tutor a cui compete l’organizzazione del laboratorio e il coordinamento degli studenti (Giulio Frigieri).

Le lezioni, tenute in francese e inglese, sono accompagnate dalla traduzione in italiano ad opera di alcuni degli studenti partecipanti.

Poiché gli studenti non disponevano inizialmente di competenze nella redazione di cartografia tematica, Philippe Rekacewicz ha costruito un percorso didattico progressivo, partendo da un livello di base. Tuttavia, sia la capacità di lavoro dimostrata dagli studenti nell’analisi dei dati, sia la loro forte motivazione hanno permesso un rapido progresso verso obiettivi di complessità crescente.

Questa parte del sito del Progetto “Cartografare il presente – 1 L’energia” è dedicata ai lavori del laboratorio. L’intento è quello di documentare tutte le fasi dell’apprendimento della tecnica cartografica da parte degli studenti, dai loro primi schizzi basati su dati semplici, alle carte finali che saranno prodotte in futuro. I commenti del cartografo professionista sugli elaborati degli studenti offrono un’idea chiara dei progressi raggiunti da questa «gamma» di geografi–cartografi in divenire.

La prima presentazione ufficiale delle carte realizzate nell’ambito di questo laboratorio a preso la forma di 7 pannelli alle Esposizioni scientifiche del Festival International de Géographie. Il Festival si é tenuto a Saint–Dié des Vosges dal 5 al 7 ottobre 2007 con, per questa sua 18ª edizione, il tema «La planete en mal d’energie»: «Il pianeta a corto di energia».
Di nuovo nel 2008 4 pannelli sono stati presentati alle Esposizioni scientifiche dello stesso Festival, il cui tema era, per la sua 19ª edizione «Entre guerres et conflits ; la planète sous tension»: «Tra guerre e conflitti; il pianeta sotto tensione».



Con il contributo di:

Comitato Internazionale di Bologna per la Cartografia e l’Analisi del Mondo Contemporaneo

Mappa del sito | Aiuto | Chi siamo | Contatti | Mettere in syndication tutto il sito : RSS 2.0
Sito realizzato con SPIP (modello di layout) Login